fibre-optic backbone

Fibra ottica: in arrivo progetto di una dorsale trans sahariana

AFRICA – La Banca Africana di Sviluppo (AfDB) ha approvato il finanziamento del progetto per la realizzazione di una dorsale transahariana in fibra ottica, nota con l’acronimo DTS.

A riferirlo è l’agenzia di stampa algerina (APS) citando il responsabile dell’AfDB in Algeria Boubacar Sidiki Traore.
In una prima fase il progetto collegherà il Niger, il Ciad, l’Algeria e la Nigeria. Solo successivamente verrà esteso a Mali, Benin e Burkina Faso.

Tunisi ospiterà il Comitato di collegamento per la realizzazione della DTS, il cui compito, tra gli altri, sarà quello di garantire “il coordinamento tra i paesi coinvolti e la coerenza dei tracciati indicati dal DTS”.

In dichiarazioni ai media locali il ministro delle telecomunicazioni algerino ha annunciato che nelle prossime settimane numerose gare e richieste di offerte saranno lanciate per le operazioni di posa del collegamento in fibra ottica, invitando le aziende algerine ed africane a partecipare.

Nel Dicembre 2016 il governo del Niger aveva già ottenuto un prestito di 31,4 milioni di euro e un dono di 12,5 milioni di euro dalla AfDB per realizzare la tratta nazionale del progetto di dorsale transahariana DST.

Lo scopo della dorsale è mirare a rafforzare la qualità e l’efficienza delle tecnologie dell’informazione e delle comunicazioni (Tic) nella regione, sia per gli utenti domestici che per le aziende.
I nuovi canali consentiranno di rafforzare la capacità di scambi di dati informatici e – sostengono i promotori – di abbassare i prezzi di tali servizi.

Il progetto prevede inoltre la creazione di data center pilota, di piattaforme elettroniche per l’amministrazione e di sistemi integrati di gestione dell’identificazione delle persone e di formazione per gli studenti e per le donne.

 

Source: www.infoafrica.it