US Roma Rugby: in tre anni dal fallimento alla promozione in Serie B

Desidero ringraziare il Presidente Fernando Salsano, tutta l’alta dirigenza, l’allenatore Claudio Mannucci, il dirigente accompagnatore Luigi Torresi, la prima squadra e l’intero staff del settore giovanile.

In tre anni, tutti insieme, con grande coraggio e sacrificio abbiamo costruito una società di rugby solida, una dirigenza seria ed efficiente, una prima squadra competitiva e un nuovo polo di aggregazione per il settore giovanile nel quartiere romano di Pietralata. Quest’anno, con grande anticipo rispetto alla fine del campionato e con quindici vittorie su quindici partite giocate, abbiamo raggiunto la Serie B.

Questo risultato, tuttavia, non ci ripaga della grave perdita che abbiamo subito per la prematura scomparsa di Pierpaolo Piersanti.
Pierpaolo era una colonna portante del nostro club. È con lui che mi sono confidato quando ho deciso di investire in questa impresa. Sono i valori di lealtà, amicizia, generosità e rispetto verso il prossimo che Pierpaolo rappresentava più di tutti e che mi hanno spinto a promuovere e sostenere questa impresa.

Ci sono voluti tre anni per passare dal fallimento al ritorno in serie B. Adesso, dobbiamo guardare con grande umiltà e convinzione ai prossimi tre anni. Sono confidente che potremo crescere ancora. Il nostro futuro rugbistico non potrà realizzarsi senza lo sviluppo del settore giovanile. Dovremo migliorare tutti gli strumenti di analisi tecnica e sportiva. Dovremo inoltre rafforzare l’organizzazione interna e migliorare i rapporti con l’ambiente esterno, nonché valorizzare le nostre competenze per sostenere finanziariamente questo grande club.

Nei prossimi mesi ci riuniremo per definire la strategia e il nuovo piano triennale della società per raggiungere risultati ancora più ambiziosi, sia a livello sportivo che societario.

A tutti, ancora una volta, i miei più vivi ringraziamenti.

 

Giovanni Ottati

Presidente Onorario

giovanni ottati firma